Zara: “E’ troppo presto per fare dei nomi”

Zara: “E’ troppo presto per fare dei nomi”

Furio Zara parla della situazione generale all’interno della società petroniana.

Intervenuto a “Quasi Goal”, Zara parla inizialmente della questione-Corvino, che sta animando molto l’ambiente rossoblù. Questo è quanto dichiarato in proposito: “Fenucci l’altro giorno ha stanato Corvino, nel senso che gli ha detto ‘Se ci sono problemi, faccelo sapere’. Adesso il Bologna sta lavorando alla risoluzione del contratto, Corvino se ne andrà e in questi giorni si troverà l’accordo“.

Prosegue poi dicendo: “Bigon è uno dei più papabili, è di ottimo profilo, è partito benissimo alla Reggina come team manager, ha fatto bene anche al Napoli ed è un dirigente con una buona frequentazione e confidenza con Fenucci, che si aggiunge ai valori aggiunti“.

Ed aggiunge: “Il Bologna sta lavorando su Bigon, Sabatini era il primo della lista ma ci sono stati dei problemi: lui non è molto convinto, potrebbe andare al Chelsea o prendersi un anno sabbatico“.

Conclude il discorso con questa nota: “Fenucci ha parlato di condivisione, di progetti condivisi: evidentemente Corvino non condivideva certi progetti e il Bologna non condivideva certi atteggiamenti di Corvino“.

Passa poi a parlare dei futuri movimenti della società per rafforzare la rosa e questo è quanto detto a riguardo: “Biabiany è un giocatore che piace molto a Donadoni, il Bologna l’aveva già cercato, ma mi sembra troppo presto per parlarne: il Bologna cercherà un vice-Destro, per Giaccherini dovrà fare i conti gli inglesi e il Sunderland sta rischiando di andare in Championship, l’equivalente della nostra serie B”.

Sulla tattica per la partita di domani, invece, dice: “Constant dovrebbe farcela e scendere in campo, anche perché Donadoni ha voglia di testarlo in campo dal primo minuto. Taider verrà valutato domani, mi sembrano difficili i recuperi di Destro e Gastaldello“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy