Zara: “Donadoni tentato dal Milan. Diawara? Sarà ceduto”

Zara: “Donadoni tentato dal Milan. Diawara? Sarà ceduto”

Le parole di Furio Zara a ‘Quasi Gol’.

Ai microfoni di ‘Quasi Gol’ è intervenuto Furio Zara che ha parlato della stagione del Bologna ma anche del futuro rossoblu soprattutto in relazione alla questione Corvino e ai dubbi su Donadoni.

Il giornalista di ‘Stadio’ ha fatto un bilancio dell’annata dei felsinei: “È stata una stagione agrodolce, amara perchè dopo la grande rimonta ci si aspettava qualcosa di più, ma dolce perchè alla fine ci siamo salvati con una certa tranquillità. Il mio voto ai rossoblu è un 6,5″.

Il Bologna col pareggio di ieri ha raggiunto la salvezza matematica ed ora potrà affrontare con serenità le ultime due partite di campionato. Allo stesso tempo la società può proseguire con più tranquillità nella ricerca del nuovo ds. Ecco le parole di Zara sulla questione Corvino:“Dopo un solo anno cambiare la testa che fa il mercato non è facile, il Bologna sta già cercando un nuovo ds e dovrebbe essere ufficializzato a breve. Corvino è stato liquidato per ragioni risibili: se prendi Corvino sai che è uno che si muove in un certo modo, che è abituato ad agire da solo e che vuole avere l’ultima parola su tutto, se fai questa scelta non puoi tornare indietro, bisognava accorgersene prima. Questa è solo una perdita di tempo per il Bologna”.

L’altro grande dubbio per la prossima stagione riguarda il ruolo dell’allenatore, Saputo e Fenucci hanno confermato la permanenza di Donadoni ma il diretto interessato non ha mai dichiarato in maniera categorica la sua volontà. Inoltre il fallimento di Brocchi alla guida del Milan potrebbe spingere Berlusconi a ripensare alla soluzione Donadoni per la panchina rossonera. Ecco cosa ne pensa Zara: Donadoni ha già detto no alla nazionale con una telefonata a Tavecchio, il Milan resta una tentazione perchè cambierà ancora allenatore. A Milano sta succedendo di tutto, bisogna capire chi sarà al comando e se arriveranno i cinesi. Da quello che trapela ci sarà un tuffo nel passato per riallacciare il filo coi tifosi: Berlusconi è intenzionato a richiamare leggende storiche rossonere, sia a livello dirigenziale sia in panchina, come ad esempio Albertini, Maldini e Donadoni. Mi auguro che Donadoni rimanga, è l’uomo giusto per portare avanti questo progetto, con lui possiamo migliorare”.

Infine Zara ha parlato di Amadou Diawara, il gioiello rossoblu corteggiato da top club italiani ed europei: “Diawara è sul mercato come confermato da Fenucci. Penso che partirà perchè se un dirigente lo dice pubblicamente a inizio aprile vuol dire che partirà, sempre che arrivi un offerta in linea con le richieste del Bologna. Bisognerà essere bravi a trovare un nuovo giocatore in grado di sostituirlo”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy