Zara: “Chievo più pronto per la A, Floccari non era la prima scelta”

Zara: “Chievo più pronto per la A, Floccari non era la prima scelta”

Il giornalista di Stadio ha commentato la sconfitta col Chievo e le ultime sul mercato del Bologna.

Ospite della trasmissione radiofonica “Quasi Gol”, Furio Zara ha detto la sua sulla partita di ieri: “Il Chievo, contro cui è davvero difficile giocare, è più pronto per la A del Bologna. I rossoblù hanno toppato nuovamente il salto di qualità, ma chiudere il girone d’andata a 22 punti e con sette lunghezze di vantaggio sul Frosinone va benissimo“.

Il giornalista di Stadio si è poi concentrato sui singoli: “Mbaye e Falco non sono pronti per la massima serie, così come qualche altro calciatore e questo significa che ci sono diverse lacune nella rosa. Anche Pulgar è ancora acerbo, pur non avendo fatto male ieri, ma non è Diawara – l’opinione di Zara -. Destro in campo sembra un lavativo, ma così non è, anche perché sennò il mister non lo farebbe giocare: credo sia un ragazzo che si impegna, anche se ieri non è stato all’altezza, a prescindere dal rigore sbagliato. Zuculini non è al meglio dopo il lungo infortunio, mentre donsah non sta bene fisicamente.

Infine un punto sul mercato. “Con Zuniga siamo ai dettagli, mentre per Floccari oggi c’è l’incontro decisivo: è una seconda scelta, perché la prima, per stessa ammissione di Corvino, era Calleri. Mi stupisce – chiude Zara – la scelta di puntare sull’attaccante del Sassuolo, soprattutto per la scelta del biennale e pensando al progetto basato sui giovani, voluto da Saputo. Gli esuberi? Ieri il mister è stato chiaro: ci sono giocatori che non hanno sfruttato l’occasione e che non sono pronti per una serie A di livello”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy