Zanarini: “Serve della fantasia, perchè veramente non ci sono alternative”

Zanarini: “Serve della fantasia, perchè veramente non ci sono alternative”

Nicola Zanarini, alla trasmissione “Quasi Gol”, parla della partita di domani tra Bologna e Fiorentina insieme alla situazione in casa Virtus dopo la terribile sconfitta patita contro Capo d’Orlando.

di Amos Segal

Nicola Zanarini, rispondendo ai messaggi dei tifosi sulla partita di domani e sulle varie emergenze: “Serve della fantasia, perchè veramente non ci sono alternative, speriamo per Maietta. L’avevo visto agli allenamenti precedenti alla partita di Frosinone quindi, stavolta dovrebbe farcela ad entrare in campo, anche stringendo i denti“.

Il reparto difensivo è sicuramente il più “bersagliato” e questa è l’analisi di Zanarini per domani: “Per due o tre quarti la difesa sarà inventata con un portiere che probabilmente potrà non esserci, anche se lì sono più tranquillo visto l’alternativa Da Costa è valida. Mi fa più paura M’baye, tremeremmo tutti“.

Conclude il discorso parlando del centrocampo: “Taider sarebbe il caso non vederlo più fino a fine stagione, è tornato controvoglia, a centrocampo Diawara e Donsah; non ci sono giocatori pronti in difesa. Pulgar ha fatto il centrale in Cile, ma buttarlo dentro in difesa non mi sembra il caso, meglio metterci Masina, anche lo si deve riadattare“.

Dopo il calcio, passa alla pallacanestro, con una breve dichiarazione sull’incontro con la tifoseria a seguito della batosta di Capo d’Orlando: “Sia i Forever Boys che i Vecchio Stile hanno attaccato degli striscioni poi hanno avuto un confronto pacato, oggi la Virtus ha fatto un’amichevole contro Imola, che ha subito un +30; domani torna Allan Ray, ci vuole la grinta del capitano, non sarà in forma, ma perdere martedì sarebbe un disastro“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy