Zanarini: “Se il Bologna non va oltre i 18 punti…”

Zanarini: “Se il Bologna non va oltre i 18 punti…”

Il giornalista bolognese ospite telefonico a Radio Bologna Uno.

Nicola Zanarini di fronte a quello che non si prospetta un mercato di Gennaio entusiasmante per il Bologna avverte: “Se il Bologna non va oltre i 18 punti si metterà mani al portafoglio per forza. Va fatto qualcosa in uscita e in entrata i soliti tormentoni: due attaccanti e un centrale affidabile”.

Bologna nervoso come il suo bomber: “6 espulsioni stupide in 15 giornate: non ce le possiamo permettere se vogliamo fronteggiare alla pari le squadre. Destro è un centravanti d’area, non può avere un’occasione in tre partite. Si butta giù di morale: ieri brancolava per il campo”.

Ora il pensiero al futuro: “Ho molta paura della partita di Pescara, ma prima c’è la partita con l’Empoli. Se capita la partita dell’anno scorso che vinsero 3-2, non sarebbe un Natale sereno. L’Empoli è una squadraccia che non segna quasi mai…facciamo in modo che Maccarone non si risvegli con noi.” Sul modulo rossoblu, poco modificato da Donadoni:”Il 4-3-3 è marcato a caratteri di fuoco. Ma le alternative sono poche: non si può aspettare Verdi che torna a Febbraio , Marzo.

La società in certe figure non convince Zanarini: “Di Vaio deve essere più incisivo di Bigon con la squadra; quest’ultimo  ci atterrisce invece che caricarci. Festeggiare un quartultimo posto con lo champagne, non solleva gli umori.

 

 

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy