Villa: “Con due o tre ritocchi possiamo fare un grande passo avanti”

Villa: “Con due o tre ritocchi possiamo fare un grande passo avanti”

Le parole di Renato Villa a Radio Bologna Uno.

Ai microfoni di ‘Quasi Gol’ è intervenuto Renato Villa che ha fatto un bilancio sulla stagione del Bologna.

L’opinionista rossoblu valuta così l’annata dei felsinei: “Il mio voto è 7. L’obiettivo era la salvezza ed è stata raggiunta, in più abbiamo trovato molti giocatori di prospettiva che vanno a costituire una base importante per il futuro: per il prossimo anno non bisogna rifare la squadra, abbiamo una rosa a cui servono solo alcuni ritocchi, 2 o 3 giocatori e possiamo fare un grande passo avanti. Mirante ha sposato il nostro progetto e per altri 5 o 6 anni ce l’abbiamo noi, poi ci sono Diawara, Donsah, Rizzo e Masina e per l’esplosione di questi calciatori va dato merito alla società che li ha scelti e all’allenatore che li ha fatti giocare. Il Bologna poteva fare qualcosina in più pero anche se fossimo arrivati qualche posizione più in alto non sarebbe cambiato molto: sono contentissimo”.

Villa ha fatto anche alcune considerazioni sull’operato di Saputo: “Prima di pensare alla squadra il presidente ha dovuto investire in altre cose sistemando alcuni problemi più stringenti. Piano piano si cresce e penso che in tre o quattro anno si possa arrivare a ridosso delle coppe. Però bisogna lasciare lavorare la società: serve solidità e continuità, cambiare senza motivo è sbagliato. Un presidente dovrebbe essere presente, se Saputo fosse qua sarebbe meglio, però tutti dobbiamo ringraziarlo e inchinarci davanti a lui per quello che sta facendo”.

Infine l’ex rossoblu analizza uno dei difetti più evidenti mostrati dal Bologna in quest’annata: l’incapacità di fare risultato in casa, al Dall’Ara sono arrivate nove sconfitte. Ecco le parole di Villa: “Il Bologna ha fatto grandi partite contro squadre importanti quando doveva chiudersi e ripartire, mentre quando deve creare gioco è più difficile, serve più tempo per imparare a uscire bene con la palla. Serve qualche ritocco per migliorare nelle partite in casa quando devi costruire il gioco”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy