Verso Crotone-BFC: Nagy promosso, Donsah bocciato

Verso Crotone-BFC: Nagy promosso, Donsah bocciato

Donsah finito nel dimenticatoio, Nagy talismano

A Crotone dentro l’ungherese e fuori il ghanese.

Donadoni lo ha detto chiaramente: “È giusto che Donsah abbia avuto le sue possibilità, con la Juventus ha giocato perché lo meritava. Ma posso già dirvi che a Crotone è molto probabile parta dall’inizio Nagy”.

Come riporta il Resto del carlino, a legittimarne la scelta di Donadoni sono i numeri: Nagy è partito dalla panchina una volta (con il Torino) e rimasto a guardare per tutti e novanta minuti in altre 4 partite. E queste cinque occasioni sono coincise con alcune delle peggiori uscite dei rossoblù: ovvero la debacle di Torino con i granata (5-1), i ko interni con Fiorentina (0-1) e Atalanta (0-2) e quelli esterni con Udinese (1-0) e Juventus (3-0). Cinque assenze e altrettante sconfitte.
Mentre nelle 13 partite in cui Nagy è partito titolare sono arrivati i 20 punti fin qui ottenuti  dal Bologna.  Nagy non ha segnato ne regalato assist,  ma evidentemente, il nazionale ungherese è l’uomo che più di ogni altro riesce a regalare equilibrio alla linea mediana.

Capitolo Donsah. Il ganese è uno dei principali investimenti sostenuto dal club, che ha sborsato 7 milioni per acquistarlo dal Cagliari nell’estate del 2015.  Si è rivelato un talento in rampa di lancio nella sua prima stagione, con 20 presenze, 2 gol e altrettanti assist, ma in questa stagione è finito nel dimenticatoio: 4 presenze, 2 sole da titolare contro Lazio e Juventus, e appena 205 minuti giocati.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy