Verona-Bologna 0-2: le pagelle

Verona-Bologna 0-2: le pagelle

VERONA

Rafael 6

Pisano 5. Dal 59’ Siligardi 5.5

Moras 5

Helander 5

Souprayen 5.5. Dal 79’ Matuzalem S.V.

Sala 5.5

Greco 5.5

Hallfredsson 5

Jankovic 5. Dal 67’ Ionita  5

Pazzini 4.5

Gomez 5

Mandorlini 5.5

BOLOGNA

Mirante 6 – Gode della sterilità veronese e di palloni ne tocca pochi: una bella parata nel primo tempo e basta.

Rossettini 6 – Match di controllo per lui. Da terzino, almeno in queste due partite, sta dimostrando maggiore affidabilità.

Gastaldello 6 – Pulito, non soffre quasi mai.

Maietta 7 – Inizia commosso, poi si asciuga le lacrime e disputa una partita praticamente perfetta, senza far passare nulla.

Masina 7 – Nella prima mezz’ora sembra un Frecciarossa, non si contano le volte in cui macina il campo avanti e indietro. Novanta minuti così non sarebbero umani, e infatti alla lunga cala, ma ogni volta che può prova a spingere.

Donsah 6.5 – Una furia, molto nel bene ma qualche volta nel male. Orsato lo grazia, fortunatamente per il Bologna: restare in dieci in quel momento avrebbe reso complesso il finale di gara. Dal 76’ Taider 6 – Fosse entrata quella carambola sarebbe stato, a suo modo, il gol di giornata.

Diawara 7 – Anche oggi una partita eccellente per il centrocampista, fatta di verticalizzazioni, chiusure e onnipresenza.

Rizzo 6.5 – Di palloni ne tocca meno degli altri, ma la gestione è sempre intelligente.

Brienza 6 – In partite come questa due piedi come i suoi in mediana fanno comodo, anche se il ruolo di subentrante spacca-partita forse continua a essergli più confacente. Dal 62’ Brighi 6 – Aiuta la squadra in fase difensiva, riuscendoci, ma spara in curva la palla del terzo gol.

Giaccherini 7 – Sigla subito il vantaggio con una girata dal coefficiente di difficoltà altissimo, nel resto della gara aggiunge qualità e profondità. Dal 71’ Mounier S.V.

Destro 6 – Cicca un pallone e questo diventa un assist per Donsah: non esiste immagine migliore per descrivere il nuovo corso iniziato domenica scorsa.

Donadoni 6.5 – Sei punti in due partite, e ora il tempo per costruire qualcosa: il suo Bologna è produttivo e soprattutto cinico, qualità che sin qui era sempre mancata.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy