Verdi può fare il falso nueve, Castori su di lui: “Ha qualità infinite”

Verdi può fare il falso nueve, Castori su di lui: “Ha qualità infinite”

Donadoni viste le assenze di Floccari e Destro proverà il nuovo arrivato nel ruolo di centravanti.

La grande emergenza nel reparto offensivo rossoblu spinge Donadoni a sperimentare nuove soluzioni tattiche. Per sostituire gli assenti Destro e Floccari molto probabilmente non ci sarà spazio per Acquafresca o Calabrese ma verrà schierato Simone Verdi nel ruolo di falso nueve: se l’esperimento funzionerà nelle tre amichevoli austriache allora potrebbe essere riproposto anche in Coppa Italia il 13 agosto e nella prima di campionato col Crotone, a meno che arrivi un altro centravanti già pronto. Come riporta Il Corriere di Bologna Verdi ha le qualità giuste per ricoprire quel ruolo e potrebbe essere una soluzione agli attuali problemi offensivi. La Roma ad esempio nella passata stagione ha trovato la quadratura del cerchio escludendo Dzeko e schierando al centro dell’attacco Diego Perotti che ha caratteristiche simili proprio al neo acquisto rossoblu.

La duttilità e la qualità tecnica di Verdi è stata elogiata anche dal suo ex allenatore Fabrizio Castori: “Se fossimo rimasti in serie A è il primo giocatore che avrei voluto trattenere. Ha qualità infinite, il giorno in cui si convincerà di quanto è forte sarà fortunata la squadra che lo ha scelto. Il Bologna ha fatto bene ad acquistarlo, ora è evidente che deve crederci”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy