Valli dopo la sconfitta: “Sono comunque soddisfatto. Adesso a Milano per stupire”

Valli dopo la sconfitta: “Sono comunque soddisfatto. Adesso a Milano per stupire”

Nonostante la sconfitta di Trento, coach è Valli è soddisfatto della prova offerta dai sui ragazzi. “Nessuno ha mai mollato, nessuno si è lamentato, nessuno ha allargato braccia – spiega il mister-  è stata una prova importante, un piccolo passo avanti. Si sono viste cose molto buone, contro il loro impatto fisico non era facile”.

La gara era iniziata bene per la Granarolo, entrata subito in partita nonostante l’avversario complicato. “Poi lo scontro tra Reddic e Gady ha complicato le cose -racconta Valli- senza di loro gli equilibri si sono rotti.”  

La cosa positiva è che la squadra non si è mai arresa, i ragazzi hanno giocato bene, anche i più giovani, molti dei quali hanno trovato spazio durante la gara. “Se lo meritano, hanno dimostrato quest’anno e lo faranno ancora di più nella prossima stagione. Ci hanno dato una grossa mano in allenamento durante tutto l’anno, farli giocare è stato anche un modo per ringraziarli”.

Ora ci sono otto giorni per preparare la sfida contro Milano nel miglior modo possibile, Valli parla così dei prossimi avversari: “Spero si ammalino, un’epidemia. A parte gli scherzi, sono campioni. Servirà mostrare a tutti ciò che abbiamo dentro, l’energia mentale, fare cose mai fatte, dobbiamo stupire tutti”.

I complimenti alla Virtus arrivano anche da Buscaglia, coach di Trento :” Complimenti, hanno fatto una grande stagione, un cammino bello da poter raccontare”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy