Trattativa Cerci bloccata, costa troppo

Trattativa Cerci bloccata, costa troppo

Il giocatore vorrebbe almeno un triennale da 1,5 milioni netti a stagione: troppi

Il mercato in entrata del Bologna è in stand by.

Ci si era concentrati su Alessio Cerci ma la trattativa, che sembrava a buon punto, si è bloccata a causa dell’elevato costo del giocatore.
Come scrive il Resto del Carlino, il diesse Bigon, infatti, ha confermato all’entourage di Cerci l’interesse per l’esterno offensivo. Come prima opzione, il Bologna vorrebbe acquisirlo in prestito con riscatto, per rilanciarlo in chiave futura. Ma il giocatore dell’Atletico Madrid chiede almeno un triennale da 1,5 milioni netti a stagione. Per assicurarselo, a Casteldebole dovrebbero mettere in preventivo un investimento di 10 milioni (lordi) solo alla voce stipendio: troppi per un calciatore che ha collezionato uno spezzone di partita prima di Natale in Copa del Rey, da maggio a questa parte.

A questi prezzi, il Bologna potrebbe permetterselo in prestito secco per sei mesi, ma la dirigenza rossoblù non pare intenzionata a fare un investimento fine a se stesso, che gioverebbe solo al calciatore. L’operazione resta quindi per ora in stand-by, in attesa che, con il passare dei giorni, i prezzi possano calare e con esse le pretese di Cerci.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy