Trap: “Salvo per miracolo, sarei dovuto andare in Costa d’Avorio”

Trap: “Salvo per miracolo, sarei dovuto andare in Costa d’Avorio”

Trapattoni era ad un passo dalla nazionale ivoriana, per lui era pronto un alloggio nel resort colpito dai terroristi settimana scorsa

Come riporta Calciomercato.com, l’ex c.t. della Nazionale Giovanni Trapattoni ha rischiato di rimanere coinvolto nell’attentato di matrice terrorista che ha colpito il resort in Costa d’Avorio. Lo ammette Marco Bernardini, cronista a cui il Trap ha raccontato la sua disavventura.

In sostanza, Trapattoni era stato contattato dalla Costa d’Avorio in quanto serio candidato alla panca della Nazionale africana. Per il Trap era pronto un contratto di un anno e un posto in cui vivere da sogno: proprio il resort colpito dai terroristi settimana scorsa.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy