Total black per la terza maglia del Bologna. Masina: “A Modena per vincere”

Total black per la terza maglia del Bologna. Masina: “A Modena per vincere”

La presentazione della terza maglia del Bologna, avvenuta questa sera in concomitanza all’inaugurazione di Borgo Mascarella – il centro commerciale dove ha sede lo store della Macron – non poteva inserirsi in un contesto più appropriato… Il total black, scelto proprio dai tifosi tramite una votazione online indetta dal BFC, veste perfettamente il periodo “nero” che la nostra squadra del cuore sta attraversando: un momento critico e criticato dentro e fuori le mura del Club che, tuttavia, non deve impedirci di sostenere il gruppo ed essere presenti nelle occasioni in cui si celebrano le attività lontane dal rettangolo verde.

Una di queste è il settore marketing, diretto da Chris Winterling. La stessa area che è stata oggetto di importanti investimenti da parte del Chairman Saputo – in arrivo a Bologna questa settimana – e che ha giocato un ruolo determinate nel ritorno di immagine del nostro blasonato Club.

Dopo la prima maglia in tradizionali strisce verticali rossoblù e il bianco-minimal della seconda maglia, entrambe con l’inedita etichetta che recita la frase “lo squadrone che tremare il mondo fa”, la terza maglia del Bologna sfila in nero e veste come modello in passerella Daniele Gastaldello, in posa per le foto con l’immancabile Marco Di Vaio e i dirigenti Macron. Dal punto di vista stilistico, la casacca si presenta molto elegante e curata nei minimi dettagli: dalla scritta ricamata “Bologna FC 1909”, che impreziosisce il retro del colletto, all’utilizzo della maglieria per i polsi e le maniche, per completare con il logo distintivo del Club cucito nella patch sul lato cuore del petto. Il logo dello Sponsor FAAC campeggia al centro, come previsto da tutta la linea griffata Macron, mentre il logo Illumia resta sul retro, in basso. Il costo é di 75 euro.

A margine della presentazione si è presentato davanti ai giornalisti il terzino Adam Masina. Ecco le sue parole: “Per salvarci dovremo metterci intensità, dedizione e cattiveria – ha affermato il giovane rossoblù – ora andremo a Modena per vincere. Tutti commettono errori ma noi in questo momento li paghiamo sempre, se riuscissimo a sbagliare di meno i punti arriverebbero”. Sul mercato: “Siamo un gruppo nuovo, anche l’anno scorso l’inizio fu balbettante ma a mio avviso la rosa è buona. La società ha aspettato la fine ma sono arrivati i giocatori giusti per l’obiettivo, si tratta solo di trovare l’alchimia tra di noi”. Infine, una battuta su Rossi: “Ci ha insegnato tanto a livello tattico, tocca a noi migliorare e mettere in pratica i suoi insegnamenti”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy