Tare su Mazzone: “Retrocessione? Non era più lui”

Tare su Mazzone: “Retrocessione? Non era più lui”

Le parole del dirigente biancoceleste al Corriere di Bologna.

Tare e il Bologna, un binomio ricordato più che altro per la dolorosa retrocessione del 2005. Su quella stagione, il dirigente albanese ha espresso la sua opinione in una intervista al Corriere di Bologna.

“Prima di tutto in quella stagione retrocedemmo per il destino, il mio tiro contro la Samp 9 su 10 va dentro, poi le due parate di Frey e la mia traversa nello spareggio hanno fatto il resto – ha affermato Tare – Poi ci metto anche gli errori di Mazzone, negli ultimi due mesi qualcosa si era rotto, non era più lui. Carletto non era più supportato nel migliore dei modi dallo staff, a due mesi dalla fine del campionato ci disse che a fine stagione sarebbe andato via. Il vero Mazzone, senza la salvezza in tasca, non lo avrebbe mai fatto. Con il Mazzone di Brescia, un grande maestro, ci saremmo salvati con la sigaretta in bocca”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy