Tanti dubbi in difesa per Donadoni

Tanti dubbi in difesa per Donadoni

Nell’allenamento di ieri mattina in vista della trasferta di sabato a Torino, mister Donadoni ha provato diverse soluzioni sia per l’attacco che per la difesa. Visto l’infortunio di Maietta, uscito con il naso rotto dal match con la Roma, e la squalifica di Destro, la formazione per la prossima partita non è affatto scontata.

Alla lista dei probabili indisponibili si aggiunge anche Rossettini, uscito malconcio dall’allenamento di ieri per una forte caduta dopo un contrasto. Il difensore ex Cagliari, utilizzato nelle ultime gare come esterno destro di difesa, era stato provato nella partitella come centrale nel 3-5-2 della squadra non titolare, le sue condizioni saranno da valutare nei prossimi giorni.

Nel ruolo di centrale di difesa Donadoni ha quindi provato sia Oikonomou sia Ferrari, di fianco al capitano Gastaldello. L’allenatore ha alternato i due nel ruolo di terzino destro e di centrale, prima il greco in fascia poi anche il giovane modenese. Nell’ultima partitella è stato provato anche Archimede Morleo nella squadra titolare al posto di Masina, visto il rischio squalifica per quest’ultimo già diffidato. L’esperto terzino, nonostante in quest’avvio di campionato sia stato poco impiegato, ha dimostrato un’ottima condizione fisica. Un oggetto misterioso resta Emil Krafth, che ha effettuato pochi allenamenti col nuovo mister ed è ancora alle prese con dolori alla schiena già curati in estate. Per lui ora solo terapia all’ Isokinetic, bisognerà quindi attendere qualche settimana per rivederlo in campo. Infine per la difesa resta da valutare anche la condizione di Maietta, che ha svolto la fase di riscaldamento coi compagni senza maschera al volto e ha forse qualche possibilità di recuperare.

Tanti dubbi in difesa per Donadoni, ma solo certezze a centrocampo coi soliti tre confermatissimi: Brighi, Diawara, Donsah. Tra le riserve si è mostrato in ottimo stato di forma anche Franco Brienza, nel nuovo ruolo di regista affiancato da Rizzo e Taider.

In attacco il mister ha provato diverse soluzioni per il tridente, prima Giaccherini-Acquafresca-Mounier, poi di nuovo Giaccherini affiancato stavolta da Rizzo e Mancosu, apparso molto in forma.

Sembra quindi che Donadoni sia intenzionato a dare una chance al centravanti ex Trapani, utilizzato col contagocce in questo inizio di campionato.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy