Taider: “Tre punti persi”

Taider: “Tre punti persi”

La mezzala non cerca scuse: “Non abbiamo dato il cento percento”

E’ un Saphir Taider comprensibilmente deluso quello che si presenta ai microfoni dopo Bologna-Chievo, persa per uno a zero negli ultimi minuti: “Avremmo voluto chiudere meglio il girone ma non ce l’abbiamo fatta. Sapevamo che il Chievo era una squadra esperta, hanno giocato sui nostri errori e segnato nell’unica occasione che hanno avuto. Noi – afferma – non abbiamo dato il cento percento, sono tre punti persi”. Contro le squadre piccole il Bologna sembra fare più fatica: “Perché per noi è più facile giocare contro squadre che si aprono di più, mentre il Chievo si è chiuso dietro e ha segnato in contropiede. Ma non ci sono scuse: dovevamo vincere”. Il bilancio del girone d’andata per l’algerino è in chiaroscuro: “Non siamo completamente soddisfatti, siamo partiti male e quindi avremmo potuto fare meglio. Il nostro gruppo ha qualità, ci serve più ambizione: nel girone di ritorno dovremo fare più punti, domenica sarà fondamentale vincere per ripartire bene”.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy