Striscioni e social network, la rabbia dei tifosi non cala

Striscioni e social network, la rabbia dei tifosi non cala

Nella pagina Facebook ufficiale del Bologna piovono molti commenti riguardanti critiche all’attuale dirigenza

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

In un mondo, compreso quello dello sport, sempre più social, è normale che la maggioranza delle critiche che vengono rivolte dai tifosi verso la società si trovino proprio sui social networks, oltre che ai classici striscioni.

Il Resto del Carlino in edicola oggi spiega come nella pagina Facebook ufficiale del Bologna piovano molti commenti riguardanti critiche all’attuale dirigenza e altrettanti che invece inneggiano Roberto Donadoni: si passa quindi dalla richiesta di dimissioni del quartetto Inzaghi, Fenucci, Di Vaio e Bigon fino all’esaltazione dell’ex tecnico rossoblù, che secondo alcuni con la stessa rosa a questo punto del campionato si troverebbe a metà classifica. E anche gli striscioni non mancano: il gruppo Vecchia Guardia chiede a Saputo di cambiare la dirigenza, mentre domenica sera erano apparse delle scritte condivise da diverse anime della Curva Bulgarelli, anche quelle contro la società.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy