Strippoli (Rete 7 Piemonte): “Contro il Bologna Iago titolare. Dzemaili straordinario”

Strippoli (Rete 7 Piemonte): “Contro il Bologna Iago titolare. Dzemaili straordinario”

Le parole di Strippoli, direttamente da Torino, a Radio1909

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Ultime da casa Torino. Le comunica il giornalista di Rete 7 Piemonte Gino Steiner Strippoli, che è intervenuto a Fire and Desire su Radio1909.

Questo il suo commento: “Il Bologna, nonostante abbia iniziato malino il campionato, è in una fase positiva della stagione, in ripresa. Inzaghi è un ottimo allenatore e sta facendo il massimo con la rosa che ha a disposizione. Resta il fatto che l’organico del Torino è superiore a quello dei rossoblù, ma gli ultimi risultati positivi che sono arrivati sono stati ottenuti con prestazioni non brillanti. I granata hanno grosse problematiche riguardo all’iniziazione dell’azione, sembra quasi che ci sia paura a impostare il gioco da dietro. Bologna-Torino? Non penso sia una partita da pareggio. Il Torino ha assolutamente bisogno dei 3 punti, ma anche il Bologna non può permettersi di perdere perché significherebbe fare un passo indietro in classifica”.

Continua Strippoli: “Quando il Torino viene pressato alto va molto in difficoltà. Se in difesa non ci fossero N’Koulou, Moretti e Izzo davanti a Sirigu si prenderebbero valanghe di gol. Rincon e Baselli non stanno assolutamente rendendo come dovrebbero, Meitè è una bella sorpresa ma da solo non può risolvere i problemi del centrocampo. La nota positiva in vista della sfida di Bologna è il ritorno di Iago Falque da titolare: penso che verrà schierato al fianco di Soriano alle spalle di Belotti. Zaza? Lui è arrivato a Torino negli ultimi giorni di mercato e deve ancora entrare nei meccanismi di Mazzarri“.

Conclude Strippoli: “Quella di domenica sarà una partita che si giocherà molto sulle fasce. Un’arma a favore del Torino è Parigini: ogni volta che entra a partita in corso riesce sempre far vedere tante cose interessanti. Dzemaili? E’ un ottimo giocatore, il Torino con la sua cessione ottenne la prima plusvalenza della gestione Cairo. In passato ha sempre segnato contro il Torino, fece una tripletta con la maglia del Napoli e una doppietta con la maglia del Bologna. Con la maglia granata non lo abbiamo mai visto al top della condizione, veniva da un anno di inattività. Resta il fatto che Dzemaili ha una grande visione di gioco ed è un giocatore di grande gamba. Credo che il suo calo possa anche essere derivato da problemi personali, che ti tengono la mente occupata e non ti fanno giocare libero dai pensieri”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy