Stop anche per Taider. Ora la formazione è un rebus…

Stop anche per Taider. Ora la formazione è un rebus…

L’algerino, come scritto dal Resto del Carlino, è vittima di un’influenza. Ieri non si è allenato.

La sosta per le Nazionali solitamente aiuta a ritrovare la forma fisica e la concentrazione, specialmente a squadre medio piccole come il Bologna. Invece ora Donadoni si trova solamente con tanti dubbi e giocatori acciaccati, in vista del rientro al Dall’Ara contro il Palermo.

Oltre agli infortunati Helander, Di Francesco, Verdi, Sadiq ed un Maietta da valutare, si è aggiunta anche la forte influenza che ha colpito Taider, costringendolo a non allenarsi. Destro invece è recuperato e sarà in campo dal primo minuto, così come il capitano Gastaldello. Ieri sono tornati in gruppo anche gli azzurrini Masina e Ferrari, quest’ultimo però non è al meglio dopo i 90 minuti contro la Danimarca. In giornata dovrebbero rivedersi a Casteldebole anche Krafth, Nagy e Krejci. L’ultimo a rientrare sarà il cileno Pulgar.

Donadoni dovrà sicuramente inventarsi qualcosa, soprattutto in attacco ed in difesa, i reparti che fin da inizio stagione sono stati martoriati da infortuni. Ma come ripete sempre lui stesso, le assenze sono solo una scusa, ciò che conta è l’atteggiamento. Serve allora quello giusto, perché il Bologna ha bisogno di tornare a fare punti.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy