Trio Donsah-Diawara-Taider, con loro le prestazioni più importanti

Trio Donsah-Diawara-Taider, con loro le prestazioni più importanti

Donadoni, dopo i cambiamenti di Bergamo, torna a schierare il trio africano: Donsah-Diawara-Taider, con loro in campo sono arrivati 16 dei 30 punti guadagnati con il nuovo allenatore.

Donadoni in vista della gara di stasera contro il Verona dovrà fare i conti con le pesanti assenze di Destro e Morleo, bloccati dagli infortuni, a cui si aggiungono Gastaldello e Mbaye, che dovranno scontare il turno di squalifica rimediato per l’espulsione contro l’Atalanta. Tanti dubbi quindi sia in avanti sia nel reparto arretrato, l’unica certezza è il centrocampo: tornerà titolare il trio africano composto da Taider, Diawara e Donsah.

Come riporta ‘Il Resto del Carlino’, da quando Donadoni siede sulla panchina del Bologna i tre centrocampisti sono diventati dei punti dei fermi, senza i quali la squadra fatica, e non poco. Con loro in campo i rossoblù hanno ottenuto 16 punti in nove gare, grazie alle grandi imprese contro Juventus e Fiorentina, oltre alle belle vittorie con Sampdoria, Sassuolo, Udinese e Atalanta. I tre mediani sono in grado di dare alla squadra spinta e forza con Donsah, qualità e geometrie con Diawara, corsa ed esperienza con Taider. Diawara era già diventato un titolare sotto la gestione Delio Rossi e ha saputo confermare le sue qualità anche con Donadoni che gli ha sempre dato spazio: ha saltato solo le sfide casalinghe contro Chievo ed Empoli, entrambe per squalifica. Taider invece all’inizio aveva faticato a inserirsi, ma le tre esclusioni consecutive sommate alla mancata convocazione contro il Torino, hanno motivato ancora di più l’algerino che ha cambiato marcia e si è guadagnato la massima fiducia di Donadoni diventando un punto fermo della mediana rossoblù. Infine c’è Donsah, l’unico centrocampista della rosa bolognese ad essere andato in gol in questa stagione. Il mediano ghanese è stato spesso bloccato dagli infortuni e ha faticato molto a trovare la giusta condizione fisica, ma nelle gare in cui è stato impiegato ha sempre fatto la differenza dimostrando grande strapotere fisico e un’importante spinta in fase offensiva che manca agli altri centrocampisti rossoblù.

Nelle venti partite disputate sotto la gestione Donadoni, il trio africano è sceso in campo per ben nove volte, quasi il 50% dei casi, regalando al mister 16 punti sui 30 guadagnati in totale. Quando l’allenatore ha fatto altre scelte è stato soprattutto per fattori esterni come infortuni, squalifiche o necessità di turnover: stasera i tre torneranno in campo e avranno il compito di trascinare il Bologna verso la vittoria.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy