STADIO: La panchina fa la differenza

STADIO: La panchina fa la differenza

Donadoni quest’anno ha un’ampia scelta per poter cambiare la partita in corso.

Il mercato, che sia piaciuto o meno, ha sicuramente portato i suoi frutti per quanta riguarda la completezza della rosa. Più giocatori per ogni ruolo e soprattutto, indifferentemente da chi giochi e chi no, sono tutti più o meno allo stesso livello. Da ciò ne beneficia l’intera squadra.

Basta pensare alla vittoria contro il Crotone: col suo ingresso in campo, Rizzo ha spezzato in due la partita con dribbling e cambi di passo; Oikonomou entrato a freddo per sostituire l’infortunato Maietta non ha sbagliato niente ed ha dimostrato una sicurezza assoluta, difficile per un difensore che subentra in uno 0-0. Infine Dzemaili, subentrato a Nagy nel finale, ha prodotto l’assist per il gol decisivo di Destro e sfiorato pure il raddoppio.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy