Squinzi: “Il Bologna con Saputo è in mani solide, giusto puntare sullo stadio”

Squinzi: “Il Bologna con Saputo è in mani solide, giusto puntare sullo stadio”

Le parole del patron del Sassuolo.

A due giorni dal match tra Bologna e Sassuolo il quotidiano Il Corriere di Bologna ha intervistato il patron dei neroverdi Giorgio Squinzi.

Ecco le sue parole: “Il Sassuolo è una realtà che vive di fatti e che vuole fare passi avanti in meno tempo possibile, non ci poniamo limiti. Abbiamo sempre fatto le cose con grande equilibrio e ragionando, così continueremo a fare. L’Europa League è un punto di partenza, noi vogliamo la Champions e ci arriveremo per gradi. Il Sassuolo inoltre sta dimostrando che si può fare buon calcio con giovani italiani”.

Sul Bologna: “Con la famiglia Saputo non ha più problemi. È una grande famiglia con cui sono in buoni rapporti da anni. Hanno una forza imprenditoriale quattro o cinque volte superiore alla mia. Il Bologna è in mani molto solide, Saputo ha investito molto nella gestione tecnica, senza infrastrutture non vai lontano, non puoi costruire nulla. Noi quel passo lo abbiamo già fatto, trovando lo stadio pronto e comprandolo in svendita”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy