Si fratturò il cranio, Mason costretto al ritiro

Si fratturò il cranio, Mason costretto al ritiro

Il giocatore dell’Hull City costretto a ritirarsi

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Dopo un anno dal terribile scontro con Cahill che gli procurò la frattura del cranio, Ryan Mason ha dovuto lasciare il calcio giocato.

A consigliare questa decisione numerosi neurologi che il giocatore ha consultato in questo periodo. Mason ha dovuto quindi abdicare. L’episodio risale a un anno fa, quando in un fortuito scontro con Cahill rimase a terra per ben nove minuti prima di essere portato in ospedale. Non ha mai perso conoscenza ma gli esami hanno evidenziato la frattura del cranio per cui si è resa necessaria una operazione. Ma non è stato sufficiente per consentirgli di riprendere l’attività agonistica.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy