Schillaci: “Zenga e Donadoni sono molto diversi”

Schillaci: “Zenga e Donadoni sono molto diversi”

L’eroe di Italia 90 parla dei suoi ex compagni di Nazionale

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Totò Schillaci è uno che di partite importanti ne ha giocate tante ma non si scorderà mai il mese di giugno del 1990 dove fu il trascinatore della nazionale italiana ai mondiali di calcio nostrani.

In quella squadra c’erano anche 2 giocatori che si ritrovano oggi come avversari cioè Roberto Donadoni e Walter Zenga:“2 grandissimi giocatori nel loro ruolo e come tutti i compagni d’avventura di Italia 90 2 fratelli per me”.

Schillaci descrive poi il loro carattere:“Sono giocatori dal carattere diverso: Roberto era uno paziente,schivo e grande lavoratore silenzioso mentre Walter era uno esuberante, istrione con il petto in fuori”.

Il loro carattere secondo Schillaci intervistato dal Corriere di Bologna si nota nelle squadre in campo allenate da loro:”Le squadre di Donadoni sono più razionali mentre quelle di Walter sono Brillanti e hanno poca paura”.

Un’ultima parola Schillaci la dedica al Donadoni giocatore:“Roberto era un’ala straordinaria: uno dei giocatori di fascia più forte del mondo che sapeva fare tutto: dribblare, crossare, segnare e sapeva anche dare una mano alla squadra”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy