Saranno Donadoni e Di Vaio a costruire il Bologna del futuro?

Saranno Donadoni e Di Vaio a costruire il Bologna del futuro?

L’ex capitano rossoblu probabilmente sarà il successore di Corvino nel ruolo di direttore tecnico, al suo fianco ci sarà Donadoni.

Con la possibile partenza di Corvino il Bologna dovrà iniziare a valutare le varie possibilità per sostituirlo al meglio.

Il maggiore potere acquisito da Fenucci e Donadoni gli conferisce molta più libertà di azione e probabilmente saranno loro, di comune accordo, a scegliere il prossimo direttore dell’area tecnica. Come riporta “Il Resto del Carlino”, la decisione sul dopo-Corvino verrà presa nelle prossime settimane ma si stanno già valutando alcune soluzioni. Fenucci sta infatti pensando alla promozione del Club Manager Marco Di Vaio, i due sono in ottimi rapporti e insieme a Donadoni andrebbero a costruire un trio di altissimo livello per costruire il Bologna del futuro. Di Vaio e Donadoni si erano già incontrati sul campo nel 1999 quando l’attuale allenatore lasciava il calcio giocato all’età di trentacinque anni, mentre l’ex bomber rossoblu faceva il suo esordio in A con la maglia della Salernitana. I due ora potrebbero ritrovarsi a lavorare insieme per riportare il Bologna dove gli compete.

Intanto per la gestione del settore giovanile molto probabilmente sarà Luca Bergamini, consigliere rossoblu in quota Fenucci, a coprire la casella lasciata vuota da Corvino. L’avvocato romano ha già soggiornato per diverse settimane a Montreal dove ha monitorato il vivaio dell’Impact studiando le possibili sinergie tra i due club.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy