Saputo vs Corsi: sfida agli antipodi

Saputo vs Corsi: sfida agli antipodi

La sfida fra Bologna e Empoli non sarà solo quella fra Donadoni e Giampaolo o Destro e Saponara, ma anche fra i presidenti: Saputo e Corsi, due imprenditori agli antipodi, ma con qualche punto d’incontro. Dal ‘Qs’

La sfida fra Bologna e Empoli non sarà solo quella fra Donadoni e Giampaolo o Destro e Saponara, ma anche fra i presidenti: Saputo e Corsi, due imprenditori agli antipodi, ma con qualche punto d’incontro. Il primo viene da una famiglia di emigranti siciliani che in Canada, precisamente a Montreal, hanno fatto fortuna. Dai latticini per la comunità italiana ad una multinazionale, l’ascesa della famiglia Saputo è stata inarrestabile e Joey è salito presto al comando.

La sua grande passione è il calcio e il businessman decide di investirci pesantemente. Nel 1993 fonda il Montreal Impact, ma il suo sogno è il campionato italiano, nel quale approda nell’estate del 2014 alla guida del Bologna. Un ritorno nel Bel Paese per aiutare tutto il movimento a rivivere i fasti passati, quelli che ha conosciuto in maniera diretta Corsi. Il proprietario della C.G. Studio ha rilevato infatti l’Empoli, la squadra della sua città, nel 1991, a poco più di trent’anni.

Questa statistica lo fa uno dei presidenti con più longevità alla guida diretta di un club, dietro solo a Berlusconi e Pozzo. All’estremo opposto c’è proprio Saputo, il cui insediamento è il più recente nella massima serie. Una differenza sostanziale, così come quella riguardo alla distanza che li divide dal proprio quartier generale. Se l’italo-americano guida il Bologna dalla sua Montreal, a 6400 km, Corsi è a casa sua, una passione insomma a chilometro zero.

Due storie diverse, ma una stessa filosofia di vita basata sul duro lavoro e sull’ambizione. I successi sportivi e imprenditoriali li stanno premiando e domani la sfida li metterà uno di fronte all’altro. A prescindere dal risultato, sarà l’occasione per salutare un 2015 ricco di soddisfazioni per entrambi, con l’augurio che il 2016 non sia da meno.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy