Saputo è tornato: nel menù, lo Stadio, la Juve, ma non solo

Saputo è tornato: nel menù, lo Stadio, la Juve, ma non solo

Il rientro del Presidente a Bologna è l’occasione per portare avanti diversi progetti, primo fra tutti quello del restyling del Dall’Ara.

Joey Saputo ha mantenuto fede alla parola data. Il presidente, come promesso, è sbarcato ieri a Bologna, in tempo per il match di lusso di stasera contro la Juventus. Il rientro sotto le Due Torri acquista connotati ancor più importanti se si pensa che il chairman italo-canadese incontrerà al Dall’Ara il sindaco Merola e l’assessore allo sport Rizzo Nervo.

L’occasione giusta per continuare a discutere del restyling dell’impianto. A riguardo, le ultime indiscrezioni raccontano di una Soprintendenza che ha chiesto alla società felsinea un supplemento di dettagli da inserire nel progetto preliminare, presentato un mese fa circa.

Se per modernizzare il Dall’Ara si aspetta ancora il via degli organi competenti, per la questione dell’ampliamento del centro tecnico di Casteldebole siamo alle strette finali. Il club di Saputo deve formalizzare l’accordo con il consigliere rossoblù Luigi Marchesini, noto costruttore e padrone dei terreni.

Insomma, Saputo è tornato e si fa sentire. Il numero uno non vuole perdere tempo, come dimostrato anche ieri: arrivo all’aereoporto Marconi all’ora di pranzo e subito in ufficio per un cda. La sua agenda per oggi è piena, ma ad un appuntamento il presidente proprio non vuole mancare: entrare nella storia battendo la Juventus.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy