Saputo: “Continuità e avanti con il progetto, andremo in serie A “

Saputo: “Continuità e avanti con il progetto, andremo in serie A “

“Nessun problema, noi in serie A ci andremo”. Chi ha pronunciato queste parole? Joey Saputo, all’aeroporto Marconi, rivolgendosi ad un addetto tifoso un pò preoccupato. Vietato perdere la fiducia ed abbattersi, anzi, obbligatorio il sostegno di tutti e Saputo lo ha dimostrato, volando dal Canada fino a Carpi “solo” per il derby. Solo tra virgolette, in quanto la gara era di quelle pesanti, una sfida al vertice il cui risultato, qualunque fosse stato, avrebbe avuto effetti importanti. Purtroppo il finale non è stato di quelli più felici, di quelli il cui pensiero avrebbe di certo allietato il viaggio di ritorno verso le terre canadesi, il chairman rossoblù ha però incassato il colpo senza perdersi d’animo cercando di tranquillizzare e infondere fiducia a tutto l’ambiente, a partire dall’allenatore “Lopez non è in dubbio” . 

Si continua così insomma, forti del Bologna che è stato e sicuri che quella squadra vista ad inizio campionato sia vicina, vicinissima al ritorno. La storia pare essere favorevole a questo approccio, fornendo un esempio da non trascurare: nel 2008, dopo un altro doloroso 0-3 sul campo del Grosseto che sembrò frenare definitivamente le ambizioni dei rossoblù, Cazzola convocò a colloquio l’allora allenatore Arrigoni ed ogni singolo giocatore; decise di lasciare la squadra nelle mani del mister romagnolo il quale conquistò poi 3 vittorie consecutive che permisero di festeggiare la serie A. 

Continuità e avanti con il progetto. Saputo, seppur definito da Di Vaio “Un uomo che alle sconfitte non fa mai il callo” dimostra comunque quella forza tranquilla di chi ha una visione e crede nel progetto che sta plasmando, crede in ciò che sta creando, in ciò che ha investito e sprona tutti a fare lo stesso.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy