Saputo con la sua famiglia rossoblu: “Papà Lino e i miei figli sono grandi tifosi del Bologna”

Saputo con la sua famiglia rossoblu: “Papà Lino e i miei figli sono grandi tifosi del Bologna”

Le parole del presidente Saputo.

L’ultima parte dell’intervista di Stadio al presidente Saputo.

Quest’anno finalmente il chairman canadese ha sfatato il tabù Dall’Ara: “La partita di quest’anno che mi è piaciuta di più è stata Bologna-Crotone. Mi sono tolto il gorilla da 800 libbre che avevo sulle spalle. Ogni volta che venivo a Bologna mi dicevo: non posso più andare, altrimenti non vinciamo”.

Il padre Lino sta diventando sempre più un tifoso rossoblu: “Si è molto appassionato, dopo ogni partita mi chiama e mi chiede informazioni sulla gara. E dire che nel 1993 quando presi il Montreal non era d’accordo coi miei investimenti. Mio padre mi ha insegnato che per essere rispettato devi rispettare. I contratti valgono poco, la stretta di mano è più importante. Se papà è arrivato dove è arrivato è anche perchè ha dato fiducia alla gente che ha lavorato con lui”.

Non solo il padre, ma anche i figli di Joey Saputo si stanno appassionando al Bologna: “Ho quattro maschi, giocano tutti a calcio e sono più tifosi di me. All’inizio tifavano Milan, Man Utd e Chelsea: ora li ho convinti a tifare Bologna. Anzi ti dirò di più, ho convertito altra gente a tifare Bologna. Il padre di Carmie era juventino, ora tifa Bologna, così come suo fratello che era interista e ora tifa i rossoblu”.

In futuro il chairman potrebbe stabilirsi in Italia: “Con i figli che vanno a scuola è difficile ma più avanti mi piacerebbe. Tutto ciò che vedo qua è così bello”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy