Saputo a caccia del nuovo Ds

Saputo a caccia del nuovo Ds

Saputo alle prese con l’uscita di Corvino e la scelta del nuovo Ds, questa settimana può essere cruciale

Può essere una settimana fondamentale per la scelta del nuovo direttore sportivo del Bologna. Il presidente Joey Saputo ha voluto prendersi qualche giorno di tempo per ponderare bene una scelta che inevitabilmente avrà effetti sul futuro tecnico e dirigenziale della squadra.

Stasera sarà dunque l’occasione per incontrare Walter Sabatini, su cui Claudio Fenucci ha puntato per sostituire Pantaleo Corvino. Ma l’attuale Ds della Roma è abituato a lavorare con budget importanti e quello del Bologna per la prossima estate potrebbe non essere così elevato. Nel sondare la disponibilità di Sabatini si dovrà parlare anche di questo e se un budget limitato potrebbe non tentare Sabatini, il chairman rossoblù dovrà vagliare le alternative. I nomi sono più o meno gli stessi. C’è Sensibile, in ottimi rapporti con Sabatini e Donadoni, anche se non rappresenta un profilo di importante caratura come vorrebbe Saputo. E’ per questo che la candidatura di Bigon potrebbe scalare posizioni, reduce da un’annata disastrosa a Verona il Ds gialloblù ha comunque alle spalle un importante passato a Napoli. Più defilato sembra Sean Sogliano, che non convince a pieno la dirigenza rossoblù. L’ultimo clamoroso nome sarebbe quello di Franco Baldini, dirigente di profilo internazionale ma poco incline al ritorno in Italia. Magari Saputo potrebbe usare argomenti convincenti per valutarne il suo ritorno anche perché il curriculum dell’ex dirigente di Tottenham e Roma piace molto nelle segrete stanze di Montreal.

Sui possibili sostituti di Corvino però potrebbe avere voce in capitolo anche il tecnico Roberto Donadoni. Se sarà ancora lui a guidare il Bologna dovrà lavorare di concerto con il nuovo Ds sulla costruzione della squadra del prossimo anno, chiaramente il tecnico vorrà un profilo a lui affine. Per quanto riguarda Pantaleo Corvino, si inizierà a trattare la risoluzione contrattuale con il chairman nel fine settimana, quando il canadese tornerà a Bologna dopo l’udienza con Papa Francesco in programma mercoledì. Ecco allora che l’uscita di scena di Corvino e la scelta del nuovo Ds potrebbero essere situazioni in via di definizione nel corso dei prossimi sette giorni e con la salvezza – vista la difficile partite di stasera – ancora da conquistare. Probabilmente i rossoblùù dovranno andare a caccia della salvezza aritmetica contro il Torino il prossimo sabato.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy