Sabatini: “Ecco perché non sono venuto a Bologna”

Sabatini: “Ecco perché non sono venuto a Bologna”

Le parole dell’ex Ds giallorosso a E’-tv

Mancata trasparenza

Walter Sabatini, ospite di Ottavo Scudetto su E’-tv, ha parlato a tutto tondo del Bologna. Soprattutto sul suo mancato arrivo in veste di Ds:

“E’ stata una bella ipotesi ma questo Bologna aveva bisogno di immediatezza, io non avrei potuto garantirla, il lavoro sarebbe stato in chiaro-scuro, c’era un problema di trasparenza che era la cosa più importante da garantire alla città. Il direttore sportivo deve essere operativo al 100%, io avrei dovuto fare le cose per interposta persona e anche se il Bologna avrebbe accettato questa situazione non me la sono sentita. Sono dispiaciuto, anche perché l’epilogo a Roma è stato un po’ deprimente. Ho insistito per andarmene, aspettavo che Pallotta mi liberasse: me ne rammarico. Sono simpatizzante del Bologna, è la seconda squadra che seguo dopo la Roma”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy