Rossi valuta gli acciaccati, ipotesi 4-4-2 in attesa di Donsah

Rossi valuta gli acciaccati, ipotesi 4-4-2 in attesa di Donsah

Continuano gli allenamenti a ranghi ridotti per il Bologna, con Rossi costretto ancora ad utilizzare i giocatori della Primavera per far numero. Rotazioni ridotte all’osso, ma forse Rossi qualche cambiamento potrebbe averlo in mente. Ieri testato il 4-4-2 ad esempio, ma in questo caso bisognerebbe trovare una punta da affiancare a Destro. Provato Brienza, il tecnico non ha potuto lavorare con Mounier tenuto a riposo precauzionale, sperando non si tratti di nulla di grave e che domenica possa tranquillamente scendere in campo. Le alternative sono Falco, più attaccante esterno, e Mancosu, mentre Acquafresca è fermo ai box per un problema muscolare. In difesa, salgono le quotazioni di Krafth come sostituto di Ferrari, mentre a sinistra sarà ballottaggio tra Morleo e Masina. In mezzo possibile la coppia Oikonomou-Rossettini. Incognite invece a centrocampo, Rossi attende il ritorno di Taider, che ieri ha giocato novanta minuti con l’Algeria, e spera in quello di Donsah, anche se per il ghanese si userà tutta la prudenza del caso. Potrebbe tornare oggi in gruppo, ma è difficile possa essere schierato titolare subito. In caso di 4-4-2, l’esterno a destra potrebbe essere Rizzo, mentre a sinistra si valuteranno le condizioni di Mounier.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy