Rossi: Tre giorni per cambiare il destino del Bologna

Rossi: Tre giorni per cambiare il destino del Bologna

La delicata situazione del mister

Tre giorni separano Delio Rossi e il Bologna dalla sfida del Braglia contro il Carpi. Tre giorni nei quali Delio Rossi, rimasto solo, dovrà necessariamente riuscire a riprendere il timone della squadra, la cui fiducia nei suoi confronti è evidentemente incrinata. Ma non soltanto quella della squadra, anche il pubblico lo ha definitivamente abbandonato domenica scorsa, quando, al momento della sostituzione di Mounier, è stato ricoperto di fischi dal Dall’Ara. E persino la conferma da parte della dirigenza, si dice sia avvenuta soltanto in seguito al tentennamento di Guidolin nell’accettare la panchina rossoblù.

Eppure non è così lontano lo scorso 4 maggio, data in cui la dirigenza rossoblù annunciava Delio Rossi come nuovo allenatore del Bologna in sostituzione di Lopez. Decisione per altro avvenuta con colpevole ritardo da parte della stessa dirigenza. Da allora però, al di là della promozione conquistata comunque sul filo di lana, i risultati sul campo parlano chiaro: appena 3 vittorie, 4 pareggi e ben 9 sconfitte. Un bottino alquanto misero che giustificherebbe senz’altro un suo possibile allontamento. Statistiche alla mano è quindi difficile ipotizzare e sperare che in questi 3 giorni il tecnico riesca a recuperare una situazione ormai fuori controllo, è difficile ipotizzare una vittoria proprio ora quando nelle ultime 9 gare ne è arrivata appena una. Però a volte nel calcio, al di là del gioco, schemi e tattica si sa che basta anche un semplice episodio per cambiare il destino di una stagione intera. Ed è probabilmente ciò di cui ha maggior bisogno Rossi in questo momento.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy