Rossi, ogni partita è un rischio. Saputo (ieri vincitore con Drogba) sancirà il futuro del mister

Rossi, ogni partita è un rischio. Saputo (ieri vincitore con Drogba) sancirà il futuro del mister

Delio Rossi ha salvato la sua panchina al minuto 93 della sfida di sabato, sarebbe stato inconcepibile per il Bologna perdere al Braglia prima e non vincere poi con la superiorità numerica. Come nei film, mentre il protagonista sta per mollare la presa e cadere giù dal burrone, è arrivata la mano dal cielo ad afferrare il ‘buono’ di turno e sancire il finale che tutti i spettatori si augurano. Non è ancora così per Rossi che domani si gioca ulteriormente la panchina contro l’Inter, perché un allenatore sfiduciato incorre all’esonero nel 90% dei casi alla prima sconfitta, soprattutto se si naviga in fondo alla classifica. Occorre strappare un punto contro l’Inter, Rossi lo sa. Se poi dovesse arrivare la vittoria forse blinderebbe di nuovo la sua panchina.

Stavolta però a decidere sarà Saputo in persona. Il chairman, dopo aver assistito ai due colpi di tacco di Drogba ieri sera nel derby contro i Toronto di Giovinco, si muoverà verso Bologna per assistere alla sfida di domani, e chissà che per una volta Joey non possa godere di una tripla gioia. Così, mentre gli Impact chiudono terzi la regular season guadagnandosi il fattore campo a favore al primo turno di playoff, il Bologna si è risollevato dall’ultimo posto issandosi al terzultimo, relegando Carpi e Verona alla gogna degli inferi. Serve però continuità di risultati, soprattutto con due gare casalinghe da sfruttare, perché se domani sera il Bologna perderà rischierà di ritrovarsi punto e a capo.

La differenza risiede nel fatto che il chairman sarà in città, potrò tastare con mano la situazione e non per interposta persona. Inoltre, Saputo sarà chiamato a decidere con fermezza il futuro tecnico della squadra. Sia che si tratti di confermare Rossi oppure di cacciarlo. Più probabile la seconda in caso di sconfitta contro i nerazzurri. Saputo dovrà inoltre alzare la cornetta e parlare di persona con l’eventuale sostituto, perché è quando il proprietario in persona a chiamarti forse tutti i dubbi possono essere dissolti, lasciando spazio al coraggio di accettare piuttosto che alla paura di fallire in una situazione complicata. L’importante è che il decisionismo ogni tanto faccia capolino a Casteldebole, nel calcio alcune decisioni vanno prese senza troppe remore se non si vuol rischiare grosso. Rossi si è salvato sabato e si spera possa fare altrettanto domani, ma non è certo accada. E il Bologna deve aver già pensato alle future strategie da adottare.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy