Rossi: “Ci siamo disuniti in superiorità numerica”

Rossi: “Ci siamo disuniti in superiorità numerica”

Sconfitta incredibile del Bologna che commette una grossa ingenuità difensiva e manca clamorosamente il pareggio nel finale con Destro. Delio Rossi, di nuovo a rischio, ha commentato così la partita in conferenza stampa.

Ancora gli errori condannano il Bologna.
“Perdere fa male, così ancora di più. Il punto non cambiava niente nella nostra classifica ma ci dava quell’autostima fondamentale per una squadra come la nostra. La Serie A è questa, mi dispiace per loro ma facciamo errori gravi”.

Cosa è mancato?
“Abbiamo tenuto il ritmo alto, forse nel secondo tempo abbiamo perso lucidità e ci manca qualcosina negli ultimi metri, l’ultimo passaggio, un po’ di cattiveria vicino alla porta”.

Contraccolpo psicologico in vista dell’Atalanta?
“Dalle sconfitte si traggono insegnamenti, dal punto di vista mentale pareggiare nel finale ci avrebbe fatto credere di essere sulla strada giusta. Non averlo fatto non significa essere sulla strada sbagliata”.

Stasera si è vista un po’ più di qualità?
“Il nostro campionato passa solo dal gioco, non è qualcosa che si inventa ma che si costruisce con il lavoro. La domenica devono però arrivare i frutti, perchè altrimenti rischi di deprimerti”.

Stasera squadra equilibrata ma anche più aggressiva.
“Siamo stati più corti e abbiamo coperto meglio il campo di altre circostanze. Dopo una prestazione del genere non puoi perdere la partita”.

Parata di Handonovic o errore di Destro? Cosa vorrebbe dire al giocatore?
“Il gol sicuramente sarebbe servito a lui e al Bologna, ma se devo dire qualcosa a Destro gliela dico privatamente”.

Come mai non ha usato le due punte?
“Mancosu non ne aveva più, poi tutti e due fanno gli stessi movimenti. La fase offensiva non dipende dal numero di punte che metti ma dai movimenti che fanno gli attaccanti”.

In superiorità numerica cosa non ha funzionato? Soprattutto nel finale?
“Non siamo stati bravi ad aggirare la loro difesa nel finale, ma avevamo speso molto per coprire il campo precedentemente ed eravamo un po’ stanchi”.

E’ mancata la cattiveria di fare risultato?
“Paradossalmente ci siamo disuniti, questo non va bene. C’erano le possibilità di fare male. Andare tutti all’arrembaggio senza criterio no però”.

Saputo le ha parlato dopo la partita?
“L’ho visto solo prima della partita, mi ha salutato e mi ha fatto gli in bocca al lupo”

Il bilancio generale di queste prime dieci partite?
“Dal punto di vista numerico deficitario, sotto il profilo del gioco si intravede qualcosa e qualche giocatore importante è rientrato”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy