Rossi cambia ancora: Diawara in cabina di regia

Rossi cambia ancora: Diawara in cabina di regia

L’emergenza infortuni che continua a colpire il Bologna sta costringendo Rossi a rivedere per l’ennesima volta lo schieramento iniziale della squadra. Il tecnico era infatti partito con il 4-3-1-2 nella sfida di Roma contro la Lazio, per poi passare al 4-4-1-1 nella gara interna contro il Sassuolo con gli innesti di Mbaye, Maietta, Falco, Donsah e Pulgar, non presenti nella prima giornata. A Marassi contro la Samp, complici gli acquisti finalizzati nelle ultime giornate di mercato, il tecnico ha invece schierato un 4-2-3-1 con l’inserimento dei nuovi arrivi Giaccherini, Taider e Mounier.
Per la gara interna di domenica contro il Frosinone, complici gli infortuni di Giaccherini e Donsah e la squalifica di Rizzo, Rossi sta valutando un ulteriore cambio di modulo, che sarebbe il quarto in quattro partite. La squadra dovrebbe essere schierata con un 4-3-3 (o le varianti 4-3-1-2 e 4-3-2-1), nel quale i due centrali di difesa saranno Gastaldello e Oikonomou, entrambi al ritorno dagli infortuni che li hanno tenuti fuori dai giochi rispettivamente quattro e un mese.  A centrocampo, in cabina di regia, Rossi lancerà  a sorpresa dal primo minuto il 18enne Diawara, che sinora ha disputato solo 41 minuti in totale nelle sfide contro Lazio e Sassuolo: una scommessa quindi quella di Delio Rossi, le cui intenzioni iniziali erano quelle di far giocare il ragazzo nella primavera. Ad affiancare il giovane della Guinea, nei tre di centrocampo, ci saranno Taider e Pulgar, due uomini di quantità che avranno il compito di proteggerlo. Il riferimento offensivo sarà ovviamente Destro, ancora alla ricerca del primo gol in campionato, che verrà supportato sui due lati da Ciccio Brienza e da Mounier.
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy