Romairone (ds Carpi): «Crediamo ancora nella salvezza»

Romairone (ds Carpi): «Crediamo ancora nella salvezza»

Il direttore sportivo biancorosso non si nasconde: «I margini si sono ridotti, ma non siamo ancora al punto di non ritorno».

Il direttore sportivo del Carpi Giancarlo Romairone ha fatto il punto sulla stagione dei biancorossi, che sognano ancora la salvezza. «I margini si sono ridotti – ha dichiarato a Stadio il ds carpigiano – ma non siamo al punto di non ritorno, anzi ci sono delle situazioni aperte. Non è questo il tempo di pesare sino in fondo le speranze o le certezze. Non è tempo di alzare la testa, lo faremo più avanti vedendo quel che succede. Ai giocatori chiediamo risposte a partire dalla continuità. A volte otteniamo una cosa e ne perdiamo altre. Oltre al sacrificio e la volontà, va aggiunta alla quantità un po’ di qualità. In questa rosa si sono inseriti degli elementi tecnici, penso a Verdi, De Guzman e altri».

Il quartultimo posto è ancora lontano, ma il Carpi deve isolarsi e fare la corsa su se stesso. «Inutile pensare ad altri, serve a poco se poi a mancare siamo proprio noi. Va colmato il gap per prepararsi al rush finale, confidando anche nella buona sorte».

In queste settimane gli emiliani hanno ritrovato il supporto del pubblico carpigiano. «L’ambiente sa che il Carpi viene da lontano. Questo ritrovato slancio ha riavvicinato molti al di là dei risultati».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy