Roccati: “Destro non è adatto al 4-3-3. Bologna troppo debole dietro”

Roccati: “Destro non è adatto al 4-3-3. Bologna troppo debole dietro”

L’ex portiere ha parlato della delicata situazione che si sta vivendo in casa Bologna

Marco Roccati, ex rossoblù, è intervenuto ai microfoni di TMW Radio.

Il portiere ha parlato della situazione in casa felsinea: “In questo momento sta cercando di strutturare la società, creando un centro sportivo per il settore giovanile e la prima squadra e progettando il nuovo stadio. Me lo ha detto il presidente. Quando saranno compiuti questi investimenti, si punterà a giocare di altro livello, per il momento si è fatto poco.

Col Cittadella è stata una partita di calcio estivo. C’è stato qualche errore dell’allenatore, ma bisogna anche capire le risorse a disposizione: ha utilizzato un modulo poco adatto ai giocatori, soprattutto Pulgar e Destro. Destro, quando gioca con Verdi e Poli, non ha la possibilità di mostrare le sue qualità. Non è una novità, il 4-3-3 non è adatto alle sue caratteristiche e lo sappiamo da tre anni. Va considerato che il campionato comincia 10 giorni prima: per il Cittadella affrontare questo impegno era più facile rispetto al Bologna, che pensa all’esordio in campionato.

Sarà un torneo più complicato, non ci saranno squadre materasso e le più forti si sono indebolite, quindi lasceranno qualcosa anche alle formazioni di metà classifica, rendendo tutto più difficile. Il Bologna ha bisogno di rinforzare il reparto arretrato e poi necessita una punta che faccia 20 gol. Se vuole realmente fare il salto di qualità e puntare anche all’Europa, deve trovare un attaccante che garantisca tanti gol. Negli ultimi 20 anni, le stagioni in cui il Bologna ha fatto bene, ha sempre avuto un grande bomber”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy