Roccati a “Quasi Gol”: “Donadoni grande allenatore, domani partita difficile”

Roccati a “Quasi Gol”: “Donadoni grande allenatore, domani partita difficile”

Ospite della trasmissione “Quasi Gol”, Marco Roccati, ex portiere di Empoli e Bologna, ha parlato della sfida di domani del Dall’Ara e del momento attraversato dalle sue vecchie squadre.

Ospite della trasmissione “Quasi Gol”, Marco Roccati, ex portiere di Empoli e Bologna, ha parlato della sfida di domani del Dall’Ara e del momento attraversato dalle sue vecchie squadre. “Gara difficile per entrambe. I toscani stanno facendo un campionato ben oltre le attese, migliore perfino dell’anno scorso. I rossoblù, invece, hanno faticato all’inizio, mentre ora stanno risalendo alla grande. I segreti di questa squadra sono l’equilibrio, il dinamismo e un buon gioco. Le assenze peseranno domani, ma i sostituti saranno all’altezza. Quasi tutti possono essere titolari e sono pochi i veri insostituibili. L’eventuale sconfitta di una delle due non cambierà i giudizi“.

All’ex difensore estremo, fra le altre di Fiorentina e Napoli, viene poi chiesto di raccontare le proprie esperienze all’ombra delle Due Torri e in Toscana. “A Empoli sono stato protagonista assoluto, nonostante fossi all’esordio in serie A. L’ambiente è familiare ma organizzatissimo. A Bologna la società era di alto spessore e la squadra era annoverabile fra le otto sorelle. L’arrivo di Pagliuca, che è stato letteralmente regalato dall’Inter, mi ha tolto il posto. Del resto parliamo di uno dei migliori interpreti di quegli anni, ma resto affezionato alla città“.

A difendere la porta rossoblù oggi è Antonio Mirante: “L’ex Parma – dice Roccati – ha la sfortuna di avere davanti un portiere come Buffon per la Nazionale, poi ci sono giovani emergenti come Donnarumma e Perin. Però sta avendo un rendimento altissimo e credo che il Bologna abbia risolto il problema portiere per i prossimi anni“.

Infine un commento sul tecnico Donadoni: “Un grande allenatore, preparato e con esperienza. Ha portato equilibrio e mentalità, risollevando una squadra che sembrava alla deriva”. 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy