Ramagli: “Grande rispetto per Trieste. PalaDozza? Sentiremo ancora di più il calore dei tifosi”

Ramagli: “Grande rispetto per Trieste. PalaDozza? Sentiremo ancora di più il calore dei tifosi”

Le parole del tecnico della Virtus Bologna

Pochi giorni alla finale playoff di A2 con la Virtus Bologna che ha conosciuto la sua avversaria, sarà Trieste che ha superato la Fortitudo in semifinale.

Coach Ramagli ha parlato così in conferenza stampa: “Ho grande rispetto per loro perché hanno vinto quanto abbiamo vinto noi alla fine della regular season e portano con sé una forza che gli arriva dal modo in cui giocano. Poi, il loro livello di esperienza è significativo, lo era anche prima e lo è a maggior ragione adesso che hanno aggiunto un giocatore del calibro di Daniele Cavaliero. Ai playoff devi arrivare bene dal punto di vista fisico, dal punto di vista mentale e dal punto di vista emotivo. La nostra semifinale ci ha detto che dal punto di vista fisico ci siamo, mentalmente dobbiamo essere attenti a tenere diritti le antenne perché questo è stato un periodo di allenamenti e dal punto di vista emotivo stiamo vivendo un momento molto bello. Vedere tanta gente in fila a comperare i biglietti ci fa dire che nelle prime due partite ci sarà il tutto esaurito e questo è qualcosa che ci gratifica al termine di una stagione lunga dove come prima cosa volevamo ricostruire questo tipo di rapporto con la nostra gente e direi che ci siamo riusciti in pieno”.

Alcune considerazioni sulla scelta del PalaDozza: “In finale la location conta il giusto: immagino che se fossimo stati all’Unipol Arena ci sarebbe stata tanta gente anche lì. Giochiamo in piazza Azzarita per una scelta societaria, è un campo dove le tribune sono più vicine e, quindi, la gente ti sta un po’ più addosso per cui questo senso di calore è ancora più percepito”.

Lo riporta Il Resto del Carlino.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy