Quattro giorni che valgono un’annata

Quattro giorni che valgono un’annata

Prima Bari e poi Catania. Nel giro di quattro giorni il Bologna deciderà il suo destino. E’ ora di cambiare marcia per non fallire tutti gli obiettivi stagionali: promozione diretta o addirittura i play-off.  Ma vediamo come si è comportato il Bologna nelle altre occasioni in cui ci sono state due gare ravvicinate. 

Alla quarta giornata gli uomini di Lopez avevano preso due gol dal Crotone al Dall’Ara, tre giorni dopo, a Terni, i rossoblù conquistarono i tre punti. 0-1 gol di Oikonomou. E il sabato successivo, al Dall’Ara contro il Cittadella, il Bologna s’impone 1-0 con gol di Laribi.

Alla decima di campionato Modena – Bologna era finita a reti inviolate. Tre giorni dopo, al Dall’Ara, i rossoblù conquistarono i 3 punti con il Trapani. Alla ventesima gli uomini di Lopez avevano affrontato la Pro Vercelli in casa, vincendo con un netto 3-0. Quattro giorni dopo trovarono ancora i 3 punti, 1-2 sul campo del Lanciano.

Alla ventinovesima Laribi e compagni affrontano il Latina, al Dall’Ara, e anche in quell’occasione la partita finisce senza gol. Dopo quattro giorni i rossoblù vincono a Varese per 3 reti a uno. Alla giornata numero trentatré al Dall’Ara arriva il Livorno e i rossoblù -pur non brillando- battono la squadra guidata da Panucci con due gol. Quattro giorni dopo, a Carpi, arriva una netta sconfitta. 3-0 il risultato finale.

Venerdi i rossoblù saranno impegnati a Bari in un San Nicola infuocato. Dopo tre giorni (lunedì) al Dall’Ara arriverà il Catania che ha vinto le ultime quattro partite. Due sfide delicate, anche perché il 2 maggio il Bologna andrà al Matusa per affrontare il Frosinone, altro concorrente nella corsa al secondo posto.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy