Civolani: “Perché Ferrari a Bologna non gioca?”

Civolani: “Perché Ferrari a Bologna non gioca?”

Le parole di Gianfranco Civolani a Radio Bologna Uno

Consueto punto giornaliero di Gianfranco Civolani a Quasi Gol. Ecco le sue parole:

“I due neo arrivati sono reduci da due brutte stagioni – ha affermato – Il Bologna fa evidentemente un ragionamento; non si fida più di Gastaldello e Maietta per motivi anagrafici. Se Maietta sta bene è meglio dei due arrivati. Gastaldello è stato un giocatore fino a un anno fa molto buono, adesso molto meno. Quando hai 34 anni ogni stagione che passa ne vale 5 in più. Bisogna considerare che dietro c’è Masina reduce da una cattiva stagione, Krafth non presentabile, Torosidis avanti con gli anni e Mbaye che è il migliore di tutti. Sulla carta, con gli acquisti, la difesa potrebbe essere un pelo meglio. Mi chiedo però perché un giocatore che gioca la semifinale dell’Europeo Under 21 non gioca nel Bologna, mi riferisco ovviamente a Ferrari”.

Ancora il Civ: “Donadoni? Come allenatore di club non ha fatto mai nulla, ha fatto benino in nazionale dove bisogna essere gestori e diplomatici. Magari ancora oggi potrebbe essere un buon gestore in una squadra azzurra, ma a Bologna non ha più niente da dire e da dare. Dzemaili? Non è ancora stato sostituito. Poli nell’ultima stagione non ha mai giocato. Chi la i suoi gol? Destro 9-10 li fa, Di Francesco ne farà di più, Verdi idem, ma quelli di Dzemaili non li fa nessuno. Vedo una campagna acquisti modesta, anche Avenatti e Falletti convincono il giusto”.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy