Quando il Bologna sbancò il Franchi nel 1989

Quando il Bologna sbancò il Franchi nel 1989

Amarcord rossoblu.

Il sito del Bologna ricorda una partita tra Fiorentina e Bologna disputata il 5 novembre 1989 quando i rossoblu si imposero con gol di Geovani. Questa la nota del club.

“5 novembre 1989, 11° giornata

FIORENTINA-BOLOGNA 0-1
FIORENTINA: Landucci, Pioli, Volpecina, Dell’Olio (78′ Dertycia), Pin, Faccenda, Nappi, Dunga, Buso (46′ Kubik), Baggio, Di Chiara. All.: Giorgi.
BOLOGNA: Cusin, Luppi, Villa, Stringara, De Marchi, Cabrini, Poli (83′ Iliev), Bonini, Giordano, Geovani (88′ Galvani), Bonetti. All.: Maifredi.
ARBITRO: Baldas di Trieste.
MARCATORI: 78′ Geovani.
Un umido e uggioso pomeriggio novembrino accoglie al Franchi l’ottimo Bologna di Maifredi che nei primi 10 turni, pur senza brillare particolarmente e segnando abbastanza poco, ha perso una volta sola, al cospetto della Lazio. E anche a Firenze, contro i viola di Giorgi dotati di estro e qualità, il compatto undici rossoblù concede il meno possibile e fin dalle prime battute si mostra ordinato e attento, in virtù di un pressing alto e costante che mette sempre in difficoltà il brasiliano Dunga, e della tenacia di un solidissimo Renato Villa che spesso e volentieri si occupa di contenere Roberto Baggio, fulgido astro nascente del calcio italiano, ma soffocato dalla marcatura ruvida ed efficace del Mitico.
Un primo tempo tutto contenimento, corsa e ripartenze da parte del Bologna fa sì che siano ben poche le emozioni da annotare: si fa preferire però la Fiorentina, animata dalla verve di Di Chiara, a inizio ripresa, quando in particolare Cusin è bravissimo a respingere di piede un’iniziativa proprio dell’esterno romano. Inizia a piovere con più insistenza, De Marchi sbroglia un paio di matasse intricate nell’area rossoblù ed ecco il jolly che decide il match come un lampo improvviso: minuto 78, Geovani scaglia una bordata di destro da lontano, l’estremo viola Landucci si fa trovare troppo fuori dai pali sorpreso dalla cannonata del nostro numero 10. Il pallone si infila sotto la traversa, primo gol in rossoblù del fantasista, e Giorgi corre ai ripari inserendo il centravanti argentino Oscar Dertycia per gli assalti finali. Ancora Cusin salva su Di Chiara, poi una girata di Nappi da pochissimi passi incoccia un’incredibile traversa. Baldas sancisce la fine e la terza vittoria in campionato del Bologna, che attende così con fiducia la successiva gara interna col Verona”.
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy