Progetto giovani: il rendimento dei talenti rossoblu

Progetto giovani: il rendimento dei talenti rossoblu

Una panoramica sul rendimento dei giovani del Bologna in questo campionato.

Il quotidiano Il Resto del Carlino ha fatto una panoramica sul rendimento di tutti i giovani rossoblu. C’è chi ha superato le aspettative, chi ha deluso e chi resta ancora da valutare.

I migliori sono stati Di Francesco, Krejci e Verdi. Il ceco è uno dei giocatori più impiegati da Donadoni e ha sfornato diversi assist, i due esterni danno vivacità alla manovra offensiva e con le loro prestazioni si stanno conquistando un futuro in nazionale.

Luci e ombre per Masina, dal suo secondo anno in serie A ci si aspettava qualcosa di più. Così così anche il neo acquisto Nagy: tanta corsa, ma poco incisivo in fase realizzativa. Alti e bassi anche per Pulgar che ha trovato continuità di rendimento, ma a volte non mantiene i nervi saldi. Il neo arrivo Petkovic ha un ruolo ancora da individuare, ma ha ampi margini di crescita. Mbaye infine resta un mistero: sempre efficace, quasi mai in campo.

Tra i peggiori è facile individuare Sadiq che è arrivato già acciaccato dalla Roma e non ha mai trovato spazio complici anche gli infortuni. Male anche Viviani che ha tecnica di alto livello, ma non ha il ritmo partita. Male anche i difensori Krafth, Helander e Oikonomou. Infine il problema infortuni è un fattore che ha limitato fortemente sia Rizzo sia Donsah che hanno dato poco o nulla a questo Bologna.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy