Più di venti milioni in panchina: il tesoretto rossoblu

Più di venti milioni in panchina: il tesoretto rossoblu

Da Donsah a Rizzo, diversi giocatori pagati a peso d’oro finora restano solo a guardare.

Il Bologna ha una panchina da venti milioni di euro. Donsah è stato pagato sei milioni di euro ma fin qui ha giocato solo spezzoni di gara e anche a causa degli infortuni non sta rendendo secondo le aspettative. Rizzo è costato 5,5 milioni e in questa stagione ha giocato solo una gara da titolare, in totale 210 minuti in campo. Poche apparizioni anche per Mbaye, pagato più di tre milioni, e Mounier, costato un milione e mezzo. Nella lista si può inserire anche Crisetig: strappato all’Inter per 4,5 milioni di euro l’anno scorso non ha mai trovato spazio e quest’anno sta deludendo anche a Crotone dove è stato mandato in prestito.

Un vero e proprio tesoretto nascosto in panchina. Continuando con questa gestione alcuni giocatori rischiano di perdere valore e diventare poco appetibili sul mercato, trasformando l’investimento fatto dal Bologna in un fallimento. È urgente una riflessione.

Lo riporta Il Resto del Carlino.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy