Pietro Maresca (Virtus Tennis): “Juve? Giochiamocela..Con Saputo si respira ottimismo”

Pietro Maresca (Virtus Tennis): “Juve? Giochiamocela..Con Saputo si respira ottimismo”

Pietro Maresca, concessionario auto e grande appassionato di sport, é da
quasi un anno vicepresidente della Virtus Tennis (www.virtustennis.it) ed è
intervenuto ai nostri microfoni per parlare del Bologna, della sfida alla
Juve del Dall’Ara e dello storico circolo di tennis, in notevole ascesa e
che sta portando avanti un processo di rinnovamento importante.

Caro Maresca, che sensazioni ha in vista della Juve?
“Sensazioni positive, il Bologna è in salute, viene da diverse belle
prestazioni ma è chiaro che si affronta una squadra che viene da 15
vittorie consecutive. Impresa difficile. Sento però la giusta carica,
andiamo a giocarcela senza paura”.

Di Donadoni che ci dice? Ha rivitalizzato una squadra che sembrava
depressa.
“Prima di tutto mi sembra una grande persona, si è ambientato nella
società, nella città, tra i tifosi, il tutto con il giusto atteggiamento
anche aiutato dai risultati raggiunti. Donadoni ha sempre avuto molto
equilibrio, mi è piaciuto il suo impatto e spero possa rimanere il più a
lungo possibile”.

I tifosi sognano l’Europa con Saputo. Il progetto del chairman canadese la
convince?
“Ci sono i presupposti affinché ci possa essere un miglioramento continuo e
costante senza avere fretta. La società è sana e seria, ci sono le persone
giuste a dirigerla che possono portare avanti nuovi progetti tra cui lo
stadio. Si percepisce un cambio di mentalità, sono state gettate le basi
per far diventare il Bologna una grande squadra. Possiamo essere
ottimisti”.

Da Saputo a Tacopina, l’ex presidente vi ha fatto visita alla Virtus
Tennis.
“Era stata una visita molto piacevole, Tacopina trasmetteva tanta carica e
c’era quasi una analogia tra il Bfc e la Virtus Tennis, entrambe grandi
realtà sportive che avevano perso un pò di smalto. Per quanto riguarda la
Virtus, con il nuovo Consiglio e con il presidente Fantoni siamo una
squadra con molto entusiasmo, fondamentale per portare aventi una
operazione di rinnovamento; un po’ come è stato fatto, in scala maggiore,
nel Bologna calcio”.

Avete lavorato anche sulle strutture?
“Sì, abbiamo realizzato nuovi campi in veloce e quest’anno verrà realizzata
una nuova importante palestra con nuovi attrezzi. Inoltre da marzo avremo
una nuova gestione del ristorante. Non solo tennis e sport ma anche tante
attività sociali e culturali”.

Da vicepresidente del circolo crede molto nel tennis e nella Sat, e i
vostri soci sono aumentati.
“Sì, stiamo lavorando con l’intenzione di puntare tanto sul tennis, sulla
Sat e sui tornei grazie anche all’ottimo lavoro dello staff tecnico e del
direttore sportivo Giordani. Registriamo un notevole incremento dei soci,
sono stati oltre 100 nell’ultimo anno, e questo ci dà fiducia anche perché
il nostro target sono soprattutto sportivi e famiglie che trovano un
ambiente ideale e adatto ai bambini. Abbiamo anche in programma alcune
sorprese che stiamo definendo, seguiteci sulla Fan page di Facebook”

staff tecnico Virtus

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy