Pieri: “VAR? Disastro in Bologna-Torino, i granata potevano fare ricorso in caso di sconfitta”

Pieri: “VAR? Disastro in Bologna-Torino, i granata potevano fare ricorso in caso di sconfitta”

Le parole dell’ex arbitro a Tmw Radio.

L’ex arbitro Tiziano Pieri ai microfoni di Tmw Radio ha parlato del gol annullato da Massa in Bologna-Torino: “È successo un disastro. Essendo un retropassaggio di un difensore non c’è fuorigioco e di conseguenza l’errore principale è quello del guardalinee e dell’arbitro. A quel punto il VAR non poteva essere utilizzato. Questa assistenza viene utilizzata sui gol, che quindi vengono tutti certificati. La seconda casistica sono i calci di rigore. Poi c’è la violenza, come gomitate o episodi che non vengono visti dal direttore di gara. Infine i potenziali scambi di persona: il VAR entra in gioco se l’arbitro sbaglia soggetto. Il fuorigioco viene utilizzato solo nel caso in cui si arrivi al gol”.

“In quel caso il gioco era già fermo – spiega Pieri – è stato un errore procedurale. Il Torino poteva addirittura fare ricorso se avesse perso, perché il gioco non è ripreso su punizione come doveva ma con lo ‘scodellamento’ della sfera”.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. gging - 4 settimane fa

    Per essere considerato un retropassaggio che rimette in gioco l’attaccante avversario altrimenti in posizione di fuorigioco mi sembra che il regolamento dica che il retropassaggio debba essere intenzionale e Destro ha impattato il pallone per anticipare un giocatore del Torino e non voleva fare un retropassaggio ma solo evitare che l’avversario si impossessasse del pallone .

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy