Pecci: “Non si emettono sentenze dopo due partite”

Pecci: “Non si emettono sentenze dopo due partite”

L’intervista al grande ex sul Corriere di Bologna.

Come si reagisce dopo un 5-1? Prova a dare una risposta Eraldo Pecci, intervistato dal Corriere di Bologna.

“Questa è la fase in cui i tifosi devono stare tranquilli – ha affermato l’ex mediano di Toro e Bologna – non si emettono sentenze dopo due partite e ci sono squadre che entrano in forma prima di altre. Credo che il Bfc possa stare tranquillo per la salvezza, ad ogni campionato ci sono 3-4 squadre indiziate a retrocedere”. Sulle aspettative di crescita dei tifosi, Pecci afferma: “Bisogna andare con calma, non spendere tutto subito. La società deve irrobustirsi con i tempi giusti e non in base agli umori dei tifosi. Poi in Italia con la Juve non vinci, diciamo che è possibile un exploit tipo Sassuolo tra tre anni”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy