Pavia-Bologna, le ultime sulla sede

Pavia-Bologna, le ultime sulla sede

Dopo il no della Questura di ieri all’utilizzo dello stadio Pietro Fortunati di Pavia per la sfida tra Pavia e Bologna, in programma venerdì 14 agosto alle 21:00 e valida per il terzo turno di Coppa Italia, il Bologna si è messo alla ricerca di una soluzione alternativa. Come vi avevamo già accennato nei giorni scorsi, tra le ipotesi tenute in considerazione c’è quella romagnola, che permetterebbe a molti tifosi rossoblù di seguire il Bologna a due passi dai luoghi di villeggiatura più frequentati in queste settimane dai bolognesi. Vista l’inagibilità del Romeo Neri di Rimini (per questo i biancorossi giocheranno giovedì a Santancargelo il proprio incontro di Tim Cup) e l’impossibilità di scegliere come sede il Manuzzi di Cesena, la scelta potrebbe ricadere sul Bruno Benelli di Ravenna, dotato di una buona capienza (circa 12000 posti) e logisticamente perfetto perché facilmente raggiungibile sia da Bologna che dalla riviera.

Oltre a Ravenna, anche il Paolo Mazza di Ravenna sembra rappresentare un’ipotesi plausibile, ma la sede che al momento, per ragioni logistiche, sembra essere la più probabile è il Leonardo Garilli di Piacenza. Una soluzione, quella piacentina, avanzata dalla Lega ma non particolarmente gradita né dal Pavia né dal Bologna, soprattutto per il timore che, vista la data della partita e la collocazione geografica della città emiliana, la partita possa trasformarsi in una sorta di spettacolo nel deserto (vista anche la diretta televisiva su RaiSport1). Piuttosto che giocare a Piacenza, le due società sarebbero addirittura disposte a rimandare a settembre – con la possibilità di giocare al Dall’Ara – l’impegno di coppa.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy