Pastorello: “Pepito Rossi al Bologna? Dipende…”

Pastorello: “Pepito Rossi al Bologna? Dipende…”

Le parole dell’agente di Pepito Rossi Federico Pastorello

Il Corriere dello Sport Stadio ha intervistato uno degli agenti italiani più scaltri e famosi sul palcoscenico europeo, nel suo portfolio può vantare giocatori di grande talento (ed altrettanto valore) come Handanovic, Candreva, Lichsteiner e Pepito Rossi.

“Mi aspetto tanto da questo mercato, le italiane sono attive ed è una bella soddisfazione – ha affermato Federico Pastorello – Il mercato nostrano si sta riprendendo posizioni dominanti in Europa.” Ecco la risposta del procuratore quando gli viene chiesto che tipo di mercato si aspetta. Ciò che tutti aspettano è quale sarà il grande colpo di mercato e Pastorello risponde: “Sicuramente il ritorno di Stephan El Shaarawy in Italia, a Roma può rinascere, soprattutto con il ritorno di Spalletti, lui conosce l’ambiente ed è giusto per la Roma perché di primissimo livello, da grande club.”

Le domande per noi più bollenti sono senz’altro quelle riguardanti i possibili colpi del mercato in casa rossoblu. A quanto pare Pepito Rossi, sarebbe pronto a partire, perché come afferma il suo procuratore: “Giuseppe è come Stephan, deve giocare perché è patrimonio del calcio italiano e non può essere relegato in panchina, non lo vedrei lì nemmeno al Barça” Allora quali sarebbero le possibili soluzioni? Bologna e Sassuolo rientrerebbero nel mirino del giocatore? Pastorello replica: “Le soluzioni sono due: o un progetto a lungo termine in un club importante, con il rischio di giocare poco nell’immediato, o una squadra con obiettivi meno ambiziosi che gli permetta di mettere in discussione le scelte di Conte. La Fiorentina ci deve far sapere a che condizioni lo farà partire visto che è evidente che con Sousa non c’è feeling tattico-tecnico.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy